Cece Da granella

Scopri i formati e le varietà disponibili

FORMATI

12 piante in pack

Disponibile da metà marzo a inizio maggio
H555

VARIETÀ

Principe

I ceci sono legumi molto rustici e adattabili, con piante vigorose che possono crescere in altezza fino a 60 cm. Normalmente non richiedono tutori; se ne valuti la necessità solo qualora le piante crescessero in modo disordinato, con i baccelli che toccano il terreno. I ceci tollerano la siccità grazie all’apparato radicale, molto profondo, che gli consente di sopravvivere anche con ridotte quantità d'acqua. Teme i ristagni. I ceci sono maturi quando i baccelli ingialliscono e si seccano. Seccati si conservano per lungo tempo. In tavola sono molto salutari, straordinari nei condimenti della pasta e in creme vellutate

Disponibilità
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

I consigli di coltivazione


ESPOSIZIONE

Il cece esige esposizione in pieno sole.


TEMPERATURA

Le temperature tra 18-26°, sono l’ideale per lo sviluppo del cece, che è pianta che ama il clima mite ma non teme troppo le temperature fresche.


TERRENO

Il cece si adatta facilmente a tutti i tipi di terreno ma preferisce quelli profondi, poveri, leggeri e ben drenati. Non tollera i ristagni. Gradisce pH tra 6-8. È consigliabile attendere 5 anni prima di trapiantare i ceci dove sono stati coltivati altri legumi in precedenza.


TRAPIANTO

Distanze: il sesto consigliato per il cece è di 10 cm sulle file e 50 cm tra le file.


Epoca: il cece si può mettere a dimora tra marzo e maggio.


CONCIMAZIONE

Il cece non richiede concimazioni importanti, è sufficiente l’apporto di un fertilizzante NPK ricco in fosforo (es. N:P:K 1:3:2), al trapianto.


IRRIGAZIONE

Il cece è una pianta molto resistente alla siccità, che patisce i ristagni. Gradisce alcune irrigazioni dopo il trapianto, fino all’attecchimento, attendendo sempre l’asciugatura della superficie del suolo. Poi bagnature molto diradate.


CURE COLTURALI

Sarchiatura: la sarchiatura periodica tra le file è un intervento superficiale da effettuare con la zappa per eliminare le malerbe e arieggiare il terreno. L’operazione si effettua ogni 15-20 giorni e si sospende quando le piante sono ben sviluppate.


Rincalzatura: è utile per dare maggiore equilibrio alle piante, in particolare negli orti più battuti dal vento.


RACCOLTA

La raccolta dei ceci si effettua tra giugno e luglio, quando i baccelli prima ingialliscono e poi seccano.