I consigli sull'orto


Scrivi al nostro esperto

Iscrivimi alla newsletter di Orto Mio

I nostri contatti

Una pianura racchiusa dai monti e dal mare. Un clima mite e temperato con scarsa presenza di nebbia e di umiditá.
Le nostre serre di produzione si trovano proprio qui, tra il monte ed il mare.
  • Indirizzo

    Via Zampeschi 156 - 47122 - Forlì (FC)
  • Email

    info@ortomio.it
  • Telefono

    +39 0543 799097

Domande & Risposte



Quale concime usare per i peperoni

Coltivo da anni le vostre piantine e sono veramente molto soddisfatto per i risultati che ottengo. Ho una difficoltà solo con i peperoni: che concime devo utilizzare per farli maturare? Vorrei staccarli colorati, ma restano sempre verdi fino alla raccolta. (Stefano da Siena)

Il peperone è una pianta che necessita di concimazioni abbondanti, ricche in sostanza organica. Per favorire una maturazione ottimale si possono utilizzare fertilizzanti con elevato contenuto di Potassio: da fornire alle piante ben formate e senza eccedere. Consideri che comunque i frutti di peperone matureranno anche senza questa concimazione aggiuntiva. Dal momento in cui cessano di crescere in dimensione occorrono alcune settimane, basterà lasciare i frutti più vecchi sulla pianta fino alla maturazione

Macchie scure su foglie e gambo dei pomodori

I miei pomodori, trapiantati da circa 50 giorni, presentano delle macchie scure sul gambo e sulle foglie, come può vedere dalle foto che allego. Avevo trattato con poltiglia bordolese qualche settimana fa. Cosa posso fare per salvarle? (Mirco da Montebelluna (TV))

Purtroppo si tratta di un forte attacco di peronospora. A questo livello di infezione non è più possibile curare la pianta, conviene sostituirla. Quando il clima è molto piovoso come in questa primavera, il rame non basta, è invece fondamentale effettuare trattamenti preventivi con prodotti sistemici o con buona persistenza, non dilavabili dalle piogge che mantengano la pianta protetta per almeno una settimana.

Tagliare le foglie prima di trapiantare le cipolle?

Sono una grande appassionata di cipolle, che utilizzo tantissimo in cucina. Un conoscente mi ha suggerito di tagliare le foglie prima di trapiantarle, ma io credo che non serva e ho paura di danneggiarle. Faccio bene? (Alessandra di Fiumicino (Roma))

In realtà, le hanno dato un buon suggerimento: pur non essendo sempre indispensabile, cimare leggermente, o abbondantemente, (nel caso fossero molto sviluppate), le foglie delle piantine di cipolle, porri, finocchi, lattughe e radicchi, prima di trapiantarle, dà alle piantine alcuni vantaggi. Riduce il rischio disidratazione nei periodi caldi, limita la possibilità che con l’irrigazione le foglie restino attaccate al terreno, riduce l’esposizione al vento e stimola una pronta radicazione.

Consigli per per le mie fragole Alba e Malga

Vorrei un consiglio per le mie fragole Alba e Malga che ho trapiantato 45 giorni fa nell’orto e stanno sviluppando molto bene. Quando produrranno i frutti? (Paola da Torino)

Alba è una varietà unifera, questo significa che quest’anno svilupperà la vegetazione e produrrà i frutti nella prossima primavera. Malga è una varietà rifiorente, quindi comincerà a produrre fiori da un momento all’altro. Questo dipende anche dall’andamento stagionale che può fare anticipare o ritardare la produzione. Qualora si sviluppassero i getti laterali dalle piante è necessario eliminarli. In questo modo le piante saranno più forti e ciò ne favorirà l’entrata in produzione.

Alcune piante si cavoli rimaste piccole

Ho piantato diverse piante di cavoli Orto Mio in agosto. La maggior parte ha sviluppato molto bene, alcune di esse però non hanno formato la testa e sono rimaste piccole, con foglie deformate. Ho sbagliato qualcosa? (Mirco di Modena)

Sig. Mirco, lei non ha commesso errori particolari: il problema è causato da un insetto, la Cecidomia del cavolo, le cui larve, nutrendosi nei pressi dell’apice vegetativo della pianta, possono danneggiarla molto gravemente, come si nota dalla sua foto. Eviti di trapiantare cavoli e specie affini nelle stesse parcelle per il futuro.

E' necessario rincalzare i finocchi?

Ho letto su Internet che bisognerebbe rincalzare i finocchi, perché si possano sviluppare al meglio. Quest’anno ho provato. Ma è proprio necessario?

La rincalzatura dei finocchi è una pratica non sempre indispensabile: le varietà moderne della nostra gamma, non la richiedono, per l’imbiancatura delle guaine, perché sono auto imbiancanti. In alcune situazioni la rincalzatura può favorire i marciumi. Qualora si verificasse, il prossima anno la eviti. È invece utile per proteggere i grumoli da leggere gelate.

<